Controlli a tappeto sulle armi clandestine

FREGENE. Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Fregene hanno tratto in arresto, per il reato di detenzione di arma clandestina, un pregiudicato locale, classe ’75. L’uomo era stato trovato in possesso di una rivoltella marca “Smith & Wesson” calibro 38 special con matricola abrasa, 30 proiettili calibro 38 e 7 proiettili calibro 7.65 che l’uomo aveva cercato di occultare, invano, al di sotto di una mattonella nel salone della sua villa in via Santa Marinella.Per lui sono scattate immediatamente le manette, anche con l’aggravante della clandestinità dell’arma dovuta all’abrasione della matricola, ed è stato accompagnato presso il carcere di Civitavecchia.

ROMA PONTE GALERIA. Due giorni prima anche i carabinieri della Stazione di Roma Ponte Galeria hanno rinvenuto armi abusivamente detenute. In particolare hanno trovato  un fucile da caccia “Franchi”, cal. 12, illecitamente custodito in una abitazione di Ponte Galeria. I due occupanti dell’edificio, un italiano pregiudicato ed una cittadina rumena, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria, mentre l’arma è stata sottoposta a sequestro.

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi